PNL master

PNL 2° LIVELLO Master Practitioner

Chi ha frequentato il primo livello sa che è importante aver la possibilità di sperimentare le tecniche apprese per verificarne l’utilizzo nella realtà. La specifica funzione del primo livello o “Practitioner” è quella di funzionare come una palestra in cui si apprendono gli strumenti base e si familiarizza con questi: si imparano a riconoscere le forme linguistiche, si abitua la mente a porre attenzione non solo ai contenuti della comunicazione ma anche alla forma espressiva, alla postura del corpo dell’interlocutore e ad altri particolari che forniscono informazioni sulla qualità e ricchezza dell’interazione.

Durante il secondo livello o ”Master Practitioner” quanto appreso nel corso del Practitioner viene ulteriormente approfondito e integrato con le strategie di utilizzo avanzato delle tecniche apprese. Se l’obiettivo del primo livello è sviluppare l’attenzione verso la ricchezza della forma della comunicazione oltre che del contenuto, quello del Master Practitioner è la comprensione delle strategie comportamentali legate al mondo dei propri “valori” e delle tecniche di cambiamento.

Chi frequenta il Master Practitioner ha l’opportunità di riscoprire ed approfondire i propri modelli di comportamento, di sviluppare l’attitudine al cambiamento, di imparare da una parte a riconoscere leve motivazionali e abilità, dall’altra a modellare e riprodurre le “Strategie dell’ eccellenza”. L’attitudine alla curiosità del Practitioner diviene per il Master Practitioner attenzione per i dettagli e le sfumature della comunicazione, capacità d’analisi formale e operativa. Il percorso permette di ottenere una certificazione internazionale molto valutata nel mondo del lavoro, un buon biglietto da visita per chi ha intrapreso una carriera di consulenza nella formazione, nella selezione del personale o, in generale, nella gestione delle R.U.

Programma della formazione Master Practitioner in PNL
  • I livelli neurologici di Robert Dilts
  • T.O.T.E Model
  • Valori e criteri
  • Credenze
  • Metaprogrammi Funzionali
  • Language pattern
  • La ristrutturazione
  • La ristrutturazione in sei passi
  • Le tre prospettive: self, other, observer.
  • Swish & Scramble
  • SOM Metamodello 3
  • Ancoraggi
  • Nested loop
  • Strategie
  • Estrazione, ricalco e utilizzazione di una strategia
  • Linee del tempo

“Se credete con ogni fibra del vostro essere che esiste una via probabilmente la troverete.”
Richard Bandler


“Le vostre convinzioni sono in grado di intrappolarvi o di rendervi liberi. Ciò di cui siete convinti determinerà cosa decidete di fare. Richard Bandler

VAI AL CALENDARIO…